La funzione del gioco di ruolo nella costituzione di una relazione

Autori

  • Immacolata Fummo

DOI:

https://doi.org/10.23823/jps.v2i1.36

Abstract

In che misura è possibile considerare il gioco del fare finta di uno strumento utile allo sviluppo di una relazione significativa tra bambino e adulto? Tale lavoro ripercorre le teorie sul gioco simbolico partendo dall’importanza che riveste nello sviluppo psicofisico del bambino. Se ne esplora la sua funzione in un’innovativa metodologia nel lavoro con bambini in età prescolare che integra mente e corpo: il giocodanza.

Il lavoro si centra sul racconto di un’esperienza con una bambina con notevoli difficoltà relazionali. Giungere alla considerazione che mettere in scena grazie al corpo, stati d’animo, emozioni ed angosce, consente ai bambini di elaborare ciò che appare sconosciuto, grazie al supporto dell’adulto che coglie il vissuto emozionale della messa in scena, rielaborandolo e restituendolo in una maniera più comprensibile al bambino stesso.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

##submission.downloads##

Pubblicato

2018-05-19

Come citare

Fummo, I. (2018). La funzione del gioco di ruolo nella costituzione di una relazione. Journal of Psychosocial Systems, 2(1), 38-44. https://doi.org/10.23823/jps.v2i1.36

Fascicolo

Sezione

Esperienze